ASSEMBLEA DEGLI ASSOCIATI AVIS SCICLI 2018

Eventi

Si è svolta sabato scorso, 3 Febbraio alle ore 17, nei locali Avis di Scicli presso l’Ospedale Busacca, l’assemblea AVIS.

E’ stata la Presidente AVIS SCICLI, dott.ssa Stefania Vilardo, a tracciare un bilancio dello scorso anno.

“L’obiettivo che mi ero prefissata per questo mio primo anno di dirigenza, era quello di raggiungere attraverso alcune iniziative il maggior numero di giovani possibili al fine di sensibilizzarli al dono del sangue – ha detto la Presidente -. La prima iniziativa, organizzata presso la nostra sede, è stata quella con l’AIL di Ragusa, al fine di far conoscere e capire quanto il dono del sangue sia importante per molti malati di leucemia che giornalmente e/o periodicamente hanno bisogno di trasfusioni; un momento, inoltre, per conoscere dal punto di vista medico una malattia dalle mille sfaccettature, dalla quale si può guarire e con la quale si può convivere grazie all’apporto continuo dei nostri donatori.

Successivamente abbiamo collaborato con il Pata Pata di Sampieri, per organizzare un evento di spinning al quale hanno partecipato molti nostri donatori e tanti altri giovani. Non è mancata, poi, la nostra presenza presso le due palestre, Akinà e Vitality, grazie alle quali siamo riusciti a farci conoscere di più e a raggiungere un buon numero di persone, e qui ne approfitto per ringraziare i gestori delle rispettive palestre che hanno mostrato interesse per l’iniziativa e in qualche caso ci hanno loro stessi aiutato a parlare con i ragazzi. Non è, ovviamente, mancata la “Passeggiata Ecologica in bicicletta”, il nostro fiore all’occhiello.

Ringrazio i direttori responsabili delle varie testate giornalistiche che hanno parlato di noi e che ci hanno concesso spazio che ci è servito sempre a sensibilizzare i cittadini alla donazione.

Più difficile è stato poter ottenere un incontro con le scuole superiori del nostro comprensorio. Appuntamenti presi e rimandati per i continui impegni scolastici. Si auspica, entro la fine dell’anno scolastico, di riuscire a parlare con gli alunni  delle quarte e delle quinte classi per poter raggiungere il maggior numero possibile di giovani – ha aggiunto ancora Stefania Vilardo -.

I giovani sono il nostro futuro ed è dei giovani che la nostra associazione ha bisogno per continuare a crescere.

Quest’anno, come nei precedenti, non sono mancate le ispezioni periodiche al fine di mantenere i requisiti della raccolta del sangue e ciò a garanzia del livello di affidabilità di tutte le Avis della Provincia. Ci sono state anche delle novità importanti, prima fra tutte il nuovo sistema di trasporto del sangue e degli emocomponenti, in seguito al quale è stato attivato un servizio di trasferimento sangue con autoveicoli dotati di attrezzature speciali e strumenti ottimali al fine di garantire il mantenimento delle condizioni di temperatura e corretta conservazione idonee ad assicurare: la piena vitalità, l’integrità biologica e la salvaguardia delle proprietà fisiche, chimiche e funzionali dei diversi emocomponenti. Ciò a riprova del fatto che la raccolta del sangue è un fatto serio e si lavora sempre per migliorare gli standard qualitativi per il bene di tutti i donatori e di tutti i riceventi”.

E poi durante l’assemblea sono stati snocciolati i numeri del 2017:

Le donazioni  sono state 1528, in diminuzione rispetto all’anno precedente.

Un dato positivo:  sono aumentate le procedure di plasmaferesi, 193 contro le 125 del 2016.  124 i nuovi iscritti, tra questi 6 giovanissimi appena maggiorenni.

Gli obiettivi più importanti che Avis Scicli si prefigge nel 2018:

–              Sensibilizzazione alla “donazione su prenotazione” in modo da evitare molti disagi per i donatori e per poter organizzare al meglio i turni del personale infermieristico;

–              Organizzazione di iniziative al fine di aumentare gli iscritti e le donazioni e migliorare la fidelizzazione dei donatori recuperando tanti “ritardatari”.

–              Coinvolgimento maggiore dei cittadini stranieri con incontri che permettano di far comprendere loro quanto sia importante il dono del sangue, anche come forma di integrazione sociale.

Sono intervenuti inoltre il segretario dell’Avis Scicli Salvatore Lutri e il consigliere provinciale Guglielmo Puzzo.

La Presidente Vilardo ha concluso il suo intervento dicendo: “Desidero approfittare di questo mio intervento per ringraziare i componenti del Direttivo, che durante questo mio primo anno di dirigenza, mi hanno aiutato nelle varie iniziative. Grazie al personale medico, infermieristico e di segreteria che danno un apporto prezioso al buon funzionamento di questa Avis. Grazie all’amministratore con il quale mi ritrovo sempre a “fare i conti”. Un ultimo grazie, ma non meno importante, al nostro Segretario che, con la sua più che trentennale esperienza, con i suoi consigli sempre puntuali e preziosi, rappresenta per me, ma anche per tutti i componenti di questa Avis,  una guida e un aiuto importante, al fine di poter navigare nel miglior modo possibile, dentro un volontariato sempre più pieno di carte e burocrazia.

Ovviamente non può mancare un grazie a tutti i soci donatori e sostenitori che puntualmente e spontaneamente si presentano alle donazioni mosse da uno spirito di solidarietà che ci permette di poter far fronte alla sempre più crescente domanda di sangue”.

 

 

(Articolo di Giovanni Giannone per Nove Tv)

 

 

Add a Comment